Featured
I migliori Estrattori di Succo dell’anno

I migliori Estrattori di Succo dell’anno

Se si vogliono preparare succhi di frutta freschi e sani in casa, bisogna sapere che un estrattore di succo a freddo rappresenta la scelta migliore. Gli esperti di Juicing tendono a concordare che questo tipo di spremiagrumi conserva più nutrienti, rispetto alla centrifuga.

Gli estrattori di succo sono anche ricercati perché producono un succo di qualità superiore, dato che frutta e verdura non si riscaldano mai, per cui non si ottiene mai un gusto cotto o ossidato. La domanda ora è: qual è il miglior estrattore di succo? Leggi la nostra guida e ti consiglieremo i migliori modelli presenti sul mercato in questo momento.

Aspetti da considerare prima dell’acquisto

  • Accessori – I migliori accessori sono molto versatili e permettono agli estrattori di succo di funzionare come robot da cucina o trituratori. Gli accessori sono talvolta venduti separatamente. Tuttavia, riteniamo che sia consigliabile acquistare uno spremiagrumi dotato di accessori per i quali non è necessario pagare un supplemento. Alcuni di loro ti permetteranno di fare la pasta, il burro di noci e una serie di altre ricette interessanti, piuttosto che dover acquistare altri elettrodomestici.
  • Motore – Con la forza centrifuga, potenza e velocità elevate sono le considerazioni principali. Gli estrattori di succo a freddo hanno bisogno di motori che lavorano lentamente e in modo affidabile. Cerca un modello dotato di motore che abbia una coppia elevata. Questo maggiore livello di coppia di torsione spingerà la coclea a passare attraverso verdure dure e radici dure. Le macchine con sistemi di riduzione ad ingranaggi funzionano molto bene.
  • Prezzo – Avrai anche bisogno di pensare a quale fascia di prezzo fa per te. Gli estrattori più costosi sono generalmente modelli più recenti o versioni più recenti di modelli già di successo. Questi modelli più costosi hanno caratteristiche “intelligenti”, che facilitano l’inserimento degli alimenti. Di solito, sono realizzati in plastica priva di BPA e le loro coclee sono realizzate con materiali ultramoderni e super resistenti. In generale, con gli estrattori di succo, i consumatori ottengono esattamente ciò che pagano. Questo è il motivo per cui si dovrebbe considerare la possibilità di spendere di più per la qualità premium.

Si prega di tenere a mente che non tutti gli estrattori di succo sono uguali tra loro, un piccolo cambiamento nelle parti e nei materiali può portare un ampio impatto nelle prestazioni e nella qualità dei succhi ed estratti che si possono ottenere.

Gli estrattori di succo sono molto più lenti di una centrifuga. La maggior parte delle centrifughe lavora a velocità superiori a 5.000 giri/minuto, mentre l’estrattore di succo a freddo lavora a soli 80 giri/minuto.

Chi preferisce ottenere velocità opterà per una centrifuga, in quanto può produrre succo in metà del tempo e del prezzo di un estrattore di succo. Tuttavia, se si desidera un gusto migliore e salute, allora molto meglio un estrattore, che in circa 8 minuti può fare un bicchiere di succo di succo da bere.

Se si sceglie un modello top di gamma, non ci sarà alcun limite a ciò che si può ottenere. Poiché diversi modelli sono stati creati per soddisfare esigenze diverse, è una buona idea dare un’occhiata più da vicino alle varie opzioni per trovare il miglior estrattore di succo per le tue necessità.

Featured
Come scegliere il Deumidificatore adatto alle tue esigenze.

Come scegliere il Deumidificatore adatto alle tue esigenze.

Esistono tre tipi principali di deumidificatori:

  • Deumidificatori a compressore
  • Deumidificatori termoelettrici
  • Deumidificatori ad assorbimento

Il deumidificatore a compressore può rimuovere dall’aria fino a 10 litri di acqua al giorno. La maggior parte delle unità termoelettriche ed essiccanti possono rimuovere al meglio solo pochi decilitri al giorno.

Le unità basate su compressori possono essere utilizzate per deumidificare qualsiasi spazio (ragionevolmente) di qualsiasi livello di umidità. La maggior parte delle unità termoelettriche ed essiccanti possono essere utilizzate solo per deumidificare piccoli spazi (come un armadio, per esempio) e solo se il livello di umidità in quell’ambiente non è molto alto.

Poiché le unità termoelettriche ed essiccanti semplicemente non funzionano per la maggior parte delle persone nella maggior parte delle situazioni, lasceremo la nostra discussione su di loro per un secondo momento.

Per la maggior parte di questa guida ci concentreremo sui deumidificatori a compressore di dimensioni standard – l’unico tipo di deumidificatore che soddisferà le esigenze della maggior parte delle persone nella maggior parte delle situazioni. Questo è anche il tipo di deumidificatore a cui la maggior parte della gente tradizionalmente pensa quando sente la parola “deumidificatore”.

Un passo critico prima dell’acquisto del deumidificatore

Arriveremo in un attimo a parlare dei migliori deumidificatori (le nostre raccomandazioni sui migliori), ma prima di farlo, è necessario innanzitutto superare un concetto molto importante: la capacità del deumidificatore.

Una chiara comprensione di questo concetto sarà assolutamente fondamentale per determinare esattamente quale modello di deumidificatore è meglio acquistare.

Nota: anche se il concetto di capacità del deumidificatore non è completamente nuovo per te, ti chiedo di approfondirlo con noi nella sezione successiva della guida, poiché spieghiamo come il nostro punto di vista su questo concetto (e come dovrebbe essere applicato nella scelta di un particolare modello di deumidificatore) è molto diverso da quello della maggior parte delle altre pubblicazioni sui prodotti di consumo.

Abbiamo detto prima che i deumidificatori a compressore sono in grado di rimuovere fino a 10 litri di acqua dall’aria al giorno. Ma non tutti possono rimuovere realmente 10 litri. Alcuni possono rimuovere solo circa 6 litri al giorno, altri solo 4 litri al giorno.

Quanta acqua (umidità) che un deumidificatore può rimuovere dall’aria al giorno è indicato come la capacità del deumidificatore. Così, un deumidificatore che può rimuovere 10 litri di acqua dall’aria al giorno si dice che abbia una capacità di 10 litri. Oppure no?

I produttori di deumidificatori non usano i litri per specificare la capacità dei loro deumidificatori. E’ troppo grande come volume. Invece, usano i decilitri. Naturalmente, un decilitro è semplicemente un decimo di litro.

Featured
I migliori barbecue del 2018: Acquista il barbecue perfetto per i banchetti estivi

I migliori barbecue del 2018: Acquista il barbecue perfetto per i banchetti estivi

Dalle griglie a carbone e barbecue elettrici ai BBQ compatti a gas, abbiamo soddisfatto le tue esigenze di barbecue.

Tutti amano un barbecue – il fuoco, gli aromi, l’incontro di amici in giardino per bere, carne alla griglia e verdure.

Ma un barbecue a buon mercato può lasciare con risultati deludenti, anche in mani esperte. Vale la pena di investire in un prodotto di qualità che garantisca una griglia dal gusto eccezionale sia per i dilettanti che per gli esperti. Dopo tutto, con il tempo imprevedibile del Regno Unito facendo del suo meglio per sabotare i piani migliori, non si vuole rischiare con la vostra attrezzatura.

Inoltre, un barbecue di lusso apre la porta a tecniche di preparazione più avanzate, come l’affumicatura, la tostatura, la cottura alla birra e simili. Non tutti hanno tempo per le sessioni di cucina lenta 24 ore su 24, ma anche gli utenti più occasionali troveranno gratificante per affrontare qualcosa di un po ‘più avventuroso di semplice grigliata – non ve ne pentirete di impostare gli obiettivi un po’ più in alto di un barbecue a base di occasioni.

Ecco la nostra analisi dei migliori barbecue sul mercato, insieme alle specifiche chiave. Continua a leggere Barbecue a Gas : la Guida per scegliere il Migliore, che ti guiderà attraverso tutto ciò che devi sapere per scegliere la griglia perfetta per i tuoi incontri estivi.

Come acquistare il miglior barbecue

Qual è il tipo di carburante migliore?

I tradizionalisti insistono sul fatto che un “vero” barbecue ha bisogno di carbone di legna, o di un altro combustibile solido – ma le bricchette possono richiedere molto tempo per riscaldarsi abbastanza per cucinare. I barbecue a gas forniscono calore istantaneo, e cucineranno anche il cibo più velocemente; il compromesso è che sono normalmente meno portatili, e alcuni dicono che il gusto non è così autentico.

Che dimensioni di BBQ devo acquistare?

Chiaramente, un barbecue più grande significa che è possibile cucinare più cose in una volta. Una griglia più piccola potrebbe andare bene per un pomeriggio pigro con gli amici, dove non importa se gli hamburger andassero avanti solo dopo che le salsicce sono fatte; è meno ideale se si sta pranzando all’aperto la sera e non si vuole che il cose si trascinino su per tutta la notte.

Un piccolo barbecue portatile generalmente prepara la cena per due o quattro persone, a seconda degli appetiti. Un barbecue di medie dimensioni in stile bollitore dovrebbe essere bene per servire da sei a otto persone. Grande olio tamburo o mezzo barile barbecue sono grandi per le feste, ma usano un sacco di carbone di legna (o altro combustibile).

Poi ci sono grandi griglie aperte, che possono essere acquistate in praticamente qualsiasi dimensione e vi daranno la possibilità di cucinare e mantenere calda una grande quantità di cibo. Un barbecue a due fuochi dovrebbe alimentare fino a sei persone, mentre un tre o quattro fornelli vi darà più potenza di cottura e più controllo su come cucinare. Questo è l’ideale per le piccole feste, ma gli elettrodomestici più grandi sono più difficili da memorizzare.

Featured
Superenalotto: vincita nella periferia di Roma ed a Terracina

Superenalotto: vincita nella periferia di Roma ed a Terracina

Due fortunati vincitori, uno nella Capitale, l’altro a Terracina, sono stati protagonisti ieri 29 Dicembre 2017 di una ottima vincita in denaro al SuperEnalotto, portandosi a casa la somma di Euro 22.344,23 ognuno.

Il Bar Centrale di Goretti Marina nella zona di Castelverde di Roma e la Tabaccheria di via della Stazione di Terracina hanno convalidato le vincite.

In questo momento, nonostante le vincite di Castelverde e di Terracina, il SuperEnalotto ha raggiunto un Jackpot di oltre 78 milioni di euro. Si tratta del più alto in tutta Europa.

Il Lazio non vede un vincitore di premio di prima categoria dal lontano 2012, quando un fortunatissimo vincitore si aggiudicò un 6 da circa 26 milioni di Euro.

Se vuoi controllare le vincite assegnate da Sisal, controlla ogni Martedì, Giovedì e Sabato le estrazioni del superenalotto. Potresti essere anche tu fortunato al gioco!

Quando non lavare i capelli

Quando non lavare i capelli

Si parla sempre dei consigli per lavare i capelli, ma non si sente invece spesso parlare di quando non lavare i capelli. Per sapere come gestire al meglio la propria chioma bisogna invece essere informati sia su quando lavarli, sia su quando sarebbe meglio evitare di fare lo shampoo.

Cerchiamo allora di riassumere tutte le situazioni in cui sarebbe meglio non lavare i capelli, per essere certi di prendersi cura al meglio della propria chioma.

Il primo consiglio su quando non lavare i capelli è quando si ha il ciclo mestruale. Durante i giorni del ciclo i livelli ormonali si alterano e si ha nella maggior parte dei casi un aumento della produzione di sebo. Gli esperti consigliano di limitare i lavaggi in questo periodo, optando invece per una saggia spazzolata della chioma con una spazzola molto morbida e poi per l’utilizzo di uno shampoo a secco, che possa andare ad assorbire in modo ottimale il sebo prodotto in eccesso.

Un’altra situazione nella quale andrebbe evitato lo shampoo è quando piove. Tutti sanno che la pioggia determina l’antiestetico effetto crespo e in molti casi si pensa che per rimuovere questo effetto sia necessario lavare i capelli.

In realtà sarebbe meglio evitare di fare lo shampoo, optando invece per l’utilizzo di alcuni appositi prodotti per le giornate piovose, che hanno la capacità di assorbire, almeno in parte, l’umidità ed in questo modo di evitare l’effetto crespo.

Non bisogna dimenticare poi che la pioggia potrebbe anche svolgere un ruolo positivo sulla chioma, rendendo i capelli più luminosi ed anche più lunghi. Molte ragazze sono interessate a capire come fare per allungare capelli, lasciarsi bagnare dall’acqua piovana sicuramente non è il sistema migliore, però conoscere l’effetto della pioggia potrebbe essere una curiosità interessante.

Concludiamo con un utile consiglio per ottenere il massimo da un particolare tipo di acconciatura, consiglio che rientra nel quando non lavare i capelli. Quando si ha intenzione di realizzare con la propria chioma una treccia o delle trecce, è utile evitare di fare lo shampoo.

Si è visto infatti che se i capelli sono eccessivamente puliti il risultato finale della treccia è peggiore, perché i capelli tendono a scivolare molto e non si lasciano facilmente bloccare all’interno della treccia. Questo non significa che si debbano avere dei capelli sporchi, ma il consiglio rientra sempre nell’ambito dell’evitare eccessivi lavaggi, a maggior ragione se il proprio desiderio è quello di sfoggiare una treccia perfetta da abbinare al proprio outfit per stupire tutti.

Vinti 48mila euro al SuperEnalotto nella città di Bordighera

Vinti 48mila euro al SuperEnalotto nella città di Bordighera

Bordighera è un città che tutti conoscono per le Palme, e da oggi anche per una bella vincita al Superenalotto! Nella Tabaccheia Tobacco Center di Via Vittorio Emanuele, infatti, un giocatore è riuscito a portarsi a casa la bella somma di 48.000 Euro, avvicinandosi clamorosamente al Jackpot del SuperEnalotto.

In questo momento, la quota massima del montepremi è arrivata ad oltre 104 milioni di euro, raggiungendo un valore di assoluto rilievo nella storia del concorso a premi di Sisal.

Sembra che questa Tabaccheria sia particolarmente fortunata per il Superenalotto, perché già in passato si erano registrate vincite interessanti.

Se passate di li… una giocata al Super enalotto, anche solamente di 2 euro, io la farei senza alcun dubbio!!!